24.1 C
Bologna
giovedì, Ottobre 6, 2022

Buy now

Charme home agenzia immobiliare a Milano

Bonjo e la musica: dalla prima volta al terzo brano

Oggi ci troviamo in compagnia di Bonjo ed iniziamo la chiacchierata con questo cantante a partire dalla sua “prima volta” nel mondo della musica…

Qual’è il primo palco che ricordi, il primo Maestro ed il primo compagno?

In realtà, ho tanta esperienza, quasi ventennale, sui palchi dei resort in giro per l’Italia ma nel mondo della musica ufficialmente sono entrato a fine 2019 quando poi è scoppiata la pandemia. Nell’estate 2020 però, ho avuto la possibilità di fare un concerto settimanale dove ho iniziato a trovare il vero me stesso. Stavo benissimo su quel palco, a mio agio, anche cantando canzoni edite di altri cantanti. Erano ovviamente esibizioni con basi ma poter cantare per un pubblico ampio in uno dei resort più conosciuti in Italia è stata un’esperienza fantastica. 
Non ricordo i miei primi insegnanti di canto, mi sembra fosse una scuola di musica in provincia di Torino. Ricordo in particolare il giorno in cui conobbi Sergio Moschetto “Moses”, ero un suo fan dai tempi del musical “I dieci comandamenti” (a Sanremo 2001 arrivato secondo) e quando tornai a Torino dopo una stagione scoprii che abitava a Torino e che i miei amici lo conoscevano, andavano anche ai suoi live. L’ho sentito cantare dal vivo e sono impazzito, mi sono iscritto subito alla sua scuola di vocal coach.
Il primo compagno? Beh, Samuel Maestro. Mi ha aperto le porte di questo mondo e la mente, mi ha aiutato a buttarmi in un ambiente in cui pensavo fosse impossibile entrare. Abbiamo scritto un brano importante pubblicato solo su YouTube e che parla della mia depressione passata, s’intitola “Accade perché” ed è stato, se così possiamo dire, il vero punto di partenza di questo viaggio.
Ci parli dell’incontro e della collaborazione artistica con Samuele Cavallo.
Ci ha presentato colui che ora è sia mio musicista sia mio amico, Samuel Maestro. Hanno sentito un brano scritto da me tanti anni fa e abbiamo deciso di creare un brano insieme. In quello stesso periodo Samuele Cavallo iniziava a registrare in “Un posto al sole”, abbiamo fatto uscire il brano durante la pandemia -verso fine febbraio 2020- ed è stato ufficialmente il mio esordio nel mondo della musica. 
Tuttora siamo in contatto e collaboriamo in molte cose, ci sentiamo spesso anche perchè mi occupo di marketing musicale e lo affianco nei suoi progetti.
Ti va di ripercorrere, per chi non lo sapesse, il percorso professionale legato ai tuoi due singoli Passo dopo Passo e Basta così?
Si certo! “Basta così” mi è venuto in mente mentre guidavo. Leggevo e rileggevo sui social donne che si vantavano di avere un record di casi umani trovati sul loro cammino. Beh, questa cosa mi offende perchè io sono il re dei casi umani e non si fa di tutta l’erba un fascio, voglio i copyright. Allora mi sono raccontato in tutti i miei problemi con questo primo brano. Ho deciso di ambientarlo musicalmente negli anni 90 perchè è il mio periodo di provenienza, quello in cui sono cresciuto.
“Passo dopo passo” è sempre introspettivo ma non troppo. Per chi, come me, ha la mentalità creativa e artistica ma nasce sfortunatamente nella zona sbagliata. La pressione immensa per quanto riguarda il mondo del lavoro è stata enorme fin da quando ho compiuto 17 anni, quindi ho deciso di scrivere un testo  quasi di protesta, che dice “lasciatemi in pace, non voglio pesi quando sono in volo”
Il terzo brano è già pronto? Puoi spoilerarci qualcosa, titolo o altro al riguardo?
Sì e non vedo l’ora! I primi due brani mi sono serviti per trovare me, per capire il mood e il mio stile. Credo, con questo terzo brano, di aver trovato esattamente quello che cerco. Insieme al mio produttore David Fulk abbiamo impiegato più di due mesi a modificare e trovare il giusto sound con le mie amate chitarre rock in tutto il brano (non le so suonare ma le adoro comunque). Il brano parla di alcune esperienze sentimentali in cui mi sono trovato nell’arco della mia vita e di quanto io pensi che la fedeltà non esista (ho passato 20 anni nei villaggi turistici e – ahimè – penso di potermi permettere una affermazione così…)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici su:

22,366FansLike
3,514FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -Monopattino elettrico da 500w con ruota da 10 pollici autonomia 55km

B&B Amalfi Coast Salerno al centro di Salerno

Cartolibreriashop.it - articoli di cancelleria - forniture per ufficio - registri buffetti

acquistare mi piace facebook e follower instagram

Zainetto.net vendita on line di zaini antifurto + usb

Ultimi Articoli