11.2 C
Bologna
giovedì, Febbraio 29, 2024

Buy now

Sport Valley Emilia-Romagna, dal Tour de France alla Davis con Sinner: il cartellone 2024

Open d’Italia di golf, Formula E, Nazionale di calcio, Formula 1, MotoGp, Superbike: tutti gli appuntamenti
L’anno del Tour de France, che, per la prima volta nella sua storia, prenderà il via dall’Italia con la Grande Partenza “Firenze/Emilia-Romagna” e le tre tappe Firenze-Rimini, Cesenatico-Bologna e Piacenza-Torino, tra il 29 giugno e il 1^ luglio.

Ma anche altre importanti novità, quali l’Open d’Italia di Golf a Cervia (dal 27 al 30 giugno), nel cuore della Romagna colpita dall’alluvione; la Formula E World Championship, il campionato dedicato alle auto elettriche, unico appuntamento italiano al Misano World Circuit di Misano Adriatico il 13 e il 14 aprile; il calcio Azzurro con tre partite, tra la Nazionale Under 21 e quella maggiore: il 22 e il 26 marzo allo Stadio Manuzzi di Cesena e al Mazza di Ferrara, il 4 giugno al Dall’Ara di Bologna;  i Mondiali di Pattinaggio artistico su rotelle a Rimini dal 2 al 14 settembre.

Un 2024 all’insegna del grande sport, con oltre 100 appuntamenti presentati oggi a Bologna presso la sede della Regione dal presidente, Stefano Bonaccini.

Tante le novità in arrivo dunque, ma tante anche le prestigiose conferme, a partire dalla Coppa Davis, per il terzo anno consecutivo all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo) dal 9 al 15 settembre; il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna di F1 all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola,  dopo il forzato rinvio dello scorso anno nei giorni dell’alluvione,  insieme al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini di Moto Gp a Misano (rispettivamente  17- 19 maggio, 6-8 settembre) e la prova del Mondiale Superbike, ancora  al circuito Marco Simoncelli, il 2 giugno.

“Quest’anno più che mai l’Emilia-Romagna si conferma autentica Sport Valley. Una regione ad alto tasso di vocazione sportiva, sempre più cornice ideale di eventi di caratura internazionale e alto livello agonistico, come la Grande Partenza del Tour de France, un appuntamento senza precedenti, che rappresenta il coronamento di un impegno forte che in questi anni abbiamo rivolto alla promozione dello sport e del territorio- ha sottolineato Bonaccini-.  Ma voglio qui ricordare il ruolo dei Comuni e delle istituzioni locali, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile. Una capacità organizzativa straordinaria, insieme alla voglia di mettersi in gioco e di fare squadra, come succede in questi mesi in cui fervono i preparativi per accogliere la carovana del Tour.  Con un pensiero sempre rivolto alla Romagna, così duramente colpita dall’alluvione. È fondamentale che non si spengano i riflettori su questo territorio e lo sport può darci una mano”.

Alla presentazione anche il capo della segreteria politica della Presidenza della Regione, Giammaria Manghi, che ha parlato di una “programmazione in stretta collaborazione con molte Federazioni nazionali, capillare, in grado di coprire tutto il territorio regionale, puntando, oltre che sui grandissimi eventi di richiamo internazionale anche su decine e decine di manifestazioni a livello territoriale, incontri, ritiri, non meno importanti per le ricadute anche economiche”.

Al centro la Romagna colpita dall’alluvione

Un anno iniziato con alcuni grandi appuntamenti tra cui a gennaio la Final Four della Coppa Italia di pallavolo maschile, all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno e la cerimonia di consegna dei Caschi d’oro Motosprint a Modena lo scorso 1^ febbraio.

Con un’attenzione particolare alla Romagna alluvionata, che tra giugno e luglio vedrà sfrecciare i campioni della Grande Boucle e ospiterà, ancora a fine giugno, all’Adriatic Golf Club di Cervia l’81^ edizione dell’Open d’Italia di Golf. Mentre poche settimane prima, il 17 maggio, sarà la volta della tappa Riccione (Rn)-Cento (Fe), del Giro d’Italia maschile.

Le Granfondo, lo sport femminile, quello paralimpico

Tra le conferme alcune grandi classiche come le nove granfondo di ciclismo (si parte con la Granfondo del Po a Ferrara il 17 marzo, si chiude con la Granfondo La Gialla a Misano Adriatico il 15 settembre, passando per la storica Granfondo Nove Colli a Cesenatico il 19 maggio) e le cinque maratone (tra marzo e dicembre a Bologna, Parma, Ravenna, Rimini e Reggio Emilia): veri e proprio brand all’insegna del binomio sport e turismo.

L’attenzione allo sport femminile, a partire dal Torneo 6 nazioni di rugby femminile allo stadio Lanfranchi di Parma tra marzo e aprile e le due tappe del Giro d’Italia femminile, il 9 luglio Sabbioneta (MN) – Toano (Re) e il 10 Imola (Bo) -Urbino (Pu).

E quella per le discipline paralimpiche, con i Campionati italiani di tennis tavolo a Cadelbosco di sopra (Re) il 4-7 aprile, Obiettivo 3 a Parma il 25 maggio e – sempre nel Parmense, a Busseto – gli Special Olympic Games il 7-9 giugno, mentre a settembre è in programma il Silver Nations League di Paravolley. Nel corso dell’anno diversi gli eventi promossi dalla Federazione Italiana Sport Sordi a Castelnuovo né Monti (RE) dove, grazie alla collaborazione con la Regione, è nato il nuovo Centro federale.

Accordo tra Regione e Figc per tre partite della Nazionale maggiore e dell’Under 21 a Bologna, Cesena e Ferrara

C’è anche il grande calcio nel cartellone di eventi 2024 della Sport Valley emiliano-romagnola, grazie a tre partite che vedranno protagoniste la Nazionale Azzurra e quella Under 21 tra marzo e giugno.

Tre appuntamenti di grande richiamo e una nuova, ulteriore, occasione di promozione del territorio sul piano internazionale, resa possibile dalla collaborazione tra Regione e Federazione italiana giuoco calcio.

“Siamo orgogliosi di ospitare in Emilia-Romagna i campioni azzurri- ha detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, annunciando oggi a Bologna le tre partite-. La Nazionale è un patrimonio di tutto il Paese, parte della nostra storia comune, che ci ha regalato e continuerà a regalarci emozioni uniche. Grazie, dunque, al presidente Gravina per questa opportunità che rafforza il prestigio della Sport Valley emiliano-romagnola e che non mancherà di dare ulteriore visibilità alla nostra bella regione”.

“È un piacere per la FIGC tornare a giocare in Emilia-Romagna con la Nazionale maggiore e l’Under 21 – dichiara Gabriele Gravina, presidente della Federazione italiana giuoco calcio – ringrazio il presidente Bonaccini per la lungimiranza del progetto con cui sta investendo in promozione del territorio attraverso la valorizzazione degli eventi e delle infrastrutture sportive. Come già fatto in altre Regioni, la FIGC continua nel suo percorso di collaborazione con gli enti locali e i diversi territori per creare nuove opportunità di sviluppo. Il calcio è uno spettacolo seguito da milioni di persone e, al tempo stesso, uno straordinario veicolo di condivisione. In particolare le Nazionali azzurre suscitano un bellissimo sentimento di unione, che attraversa l’intero Paese. D’accordo con la Regione, promuoveremo iniziative culturali e di responsabilità sociale, perché il messaggio di partecipazione con cui ci presenteremo a Bologna, Cesena e Ferrara non si limita alla disputa delle gare”.

Le partite

Si parte a marzo con due partite della Nazionale Under 21, entrambe valide per le qualificazioni ai Campionati europei Under 21 del 2025: il 22 Italia-Lettonia allo Stadio Dino Manuzzi di Cesena e il 26 Italia-Turchia al Paolo Mazza di Ferrara.

Il 4 giugno sarà la Nazionale maggiore a scendere in campo contro la Turchia allo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna per la prima delle due amichevoli di preparazione ai Campionati Europei.

La presenza delle Nazionali Azzurre tra marzo e giugno consentirà inoltre alcune attività ludico – sportive che coinvolgeranno le scuole calcio e le scuole dei territori di riferimento.

La collaborazione tra Regione e Figc

La collaborazione tra Regione e Figc si consolida ulteriormente per ospitare tutte le squadre della Nazionale, maschili e femminili.  Negli ultimi anni, la Nazionale A ha scelto Reggio Emilia (Italia – Lituania, qualificazioni alla Coppa del Mondo Qatar 2022), Bologna e Cesena (Italia – Germania e Italia – Ungheria in Nations League a giugno 2022). La Nazionale Femminile nel 2023 è scesa in campo a Ferrara (l’amichevole Italia – Marocco) e Parma (Italia – Svizzera in Nations League lo scorso novembre).  Diverse le gare delle Giovanili, su tutte a Sassuolo (Mo) a novembre 2023, l’Under 20 Vice Campione del Mondo (Italia – Portogallo).

E proprio l’Emilia-Romagna ha ospitato negli anni passati la mostra itinerante “Azzurra: la grande storia della Nazionale”, organizzata in collaborazione con la Fondazione Museo del calcio di Coverciano, che ha permesso di esporre sul territorio alcuni straordinari cimeli dei 114 anni di storia azzurra.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici su:

22,366FansLike
3,913FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia Galileus è una realtà che un’esperienza ultra ventennale nel comparto immobiliare e aziendale,  con conoscenza approfondita non solo nella mediazione, ma anche nei settori sottostanti quali : progettazione architettonica, costruzione, direzione lavori, interior design, gestione immobili, finanza, legale, catastale, comunicazione, marketing e sistemi di negoziazione,  sia in ambito Nazionale che Estero.

notizie da tutti i territori della regione Lombardia

Funshopping.it acquista on line abbigliamento moda borse orologi smartwatch profumi occhiali notebook e migliaia di prodotti scontati e in offerta speciale

B&B Amalfi Coast Salerno al centro di Salerno

Cartolibreria Pegasus a Salerno CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Sapori Condivisi, il blog dell'enogastronomia italiana

acquistare mi piace facebook e follower instagram

Ultimi Articoli