30.7 C
Bologna
lunedì, Agosto 15, 2022

Buy now

Charme home agenzia immobiliare a Milano

PNRR: 50 milioni di euro per progetti di edilizia residenziale pubblica e rigenerazione urbana

Finanziati i progetti su Villa Aldini, Teatro Comunale, ex Parcheggio Giuriolo e la riqualificazione di due corti residenziali in zona Cirenaica Il Comune di Bologna sarà destinatario di 50 milioni di euro complessivi per i progetti di rigenerazione urbana di Villa Aldini, Teatro Comunale ed ex Parcheggio Giuriolo (20 milioni di euro assegnati) e per la riqualificazione di due corti residenziali in zona Cirenaica comprese tra Via Bentivogli e Via Libia (30 milioni di euro).

Il Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze e del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile, ha pubblicato il decreto con cui destina 20 milioni di euro di fondi PNRR ai progetti di rigenerazione e riqualificazione di Villa Aldini (6 milioni), Teatro Comunale (5 milioni) e l’ex Parcheggio Giuriolo (9 milioni).

Giuriolo

Per quanto riguarda il Teatro Comunale e l’ex parcheggio Giuriolo i finanziamenti consentiranno il completamento di progetti già avviati.
Al Giuriolo sono, infatti, già in corso i lavori del primo lotto: il finanziamento ottenuto riguarda invece il secondo lotto.
L’ex parcheggio Giuriolo si trasformerà in un nuovo polo dedicato al patrimonio cinematografico. Qui troveranno casa l’Archivio film della Cineteca di Bologna e il laboratorio di restauro L’Immagine Ritrovata oltre a spazi aperti al pubblico per la diffusione del cinema, una sala cinematografica, un’area per proiezioni all’aperto nella stagione estiva e altri spazi per la fruizione culturale.

Teatro Comunale

Per quanto riguarda il Teatro Comunale, il finanziamento è destinato al secondo lotto dei lavori:  il progetto del primo lotto è stato approvato a dicembre.  Il progetto vincitore del bando del 2019 infatti prevede una ristrutturazione in due lotti. Il primo vedrà la creazione di un nuovo piano interrato per la riqualificazione degli impianti e lo spostamento delle macchine sceniche al piano inferiore, con il secondo lotto sarà costruita una sala prove generale, altre piccole sale prova, un caffè al piano terra su via del Guasto e un nuovo accesso con biglietteria.

Villa Aldini

Infine a Villa Aldini saranno destinati 6 milioni che serviranno alla ristrutturazione della villa e dell’ex casa di riposo ad essa collegata, quest’ultima in particolare ha bisogno di interventi strutturali, perché è priva di scarichi e fognature. Una volta ristrutturata Villa Aldini potrà diventare un centro educativo e culturale.

“Arrivano i frutti del lavoro di progettazione sulla città. Villa Aldini, il nuovo Teatro Comunale in Piazza Verdi e la riqualificazione dell’ex parcheggio Giuriolo, che diventerà un nuovo spazio per la Cineteca, sono progetti che avranno un forte impatto per la città – è il commento del Sindaco Matteo Lepore – non solo sul piano della rigenerazione urbana in senso stretto, ma anche per la capacità di rafforzare attraverso la cultura il valore internazionale di Bologna. Per questo accolgo con particolare soddisfazione la notizia di queste nuove risorse. Un risultato ricercato con un importante lavoro portato avanti in questi anni e che segnala ancora una volta la capacità del Comune di attrarre risorse per progetti strategici, in linea con gli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza”.

Edilizia residenziale pubblica

La Regione Emilia-Romagna ha individuato i progetti di riqualificazione relativi a immobili di edilizia residenziale pubblica ammessi al finanziamento del programma di investimenti complementari del PNRR approvato con DPCM del 15 settembre 2021 (Fondo complementare “Sicuro, verde e sociale”).

Il Comune di Bologna sarà destinatario di oltre 30 milioni di euro per la riqualificazione di due corti residenziali in zona Cirenaica comprese tra le vie Bentivogli e via Libia.
Si tratta di immobili del patrimonio comunale residenziale che necessitano di significativi interventi di riqualificazione energetica e strutturale. Grazie al lavoro dell’Amministrazione comunale e del gestore Acer Bologna, che avrà il compito di progettare e eseguire gli interventi, sarà quindi possibile riqualificare complessivamente ben 136 appartamenti.

Si tratta di edifici a corte che hanno valenza storico-architettonica e quindi gli interventi di riqualificazione energetica e sismica dovranno garantirne la conservazione. Entro giugno 2022 dovrà essere effettuata la progettazione degli interventi, mentre i lavori dovranno finire entro marzo 2026.

La vicesindaca Emily Clancy sottolinea come “finalmente con questo ulteriore importante finanziamento, sarà possibile procedere alla rigenerazione complessiva degli edifici, portando alla piena funzionalità gli interventi già previsti per ripristinare i danni causati dal sisma del 2012 che hanno reso inagibili due edifici. Queste risorse consentiranno infatti di implementare gli interventi per ottenere un miglioramento della risposta sismica degli immobili. Un ambizioso progetto di riqualificazione che migliorerà gli alloggi e soprattutto permetterà un aumento delle assegnazioni ripristinando alloggi ad oggi inagibili”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici su:

22,366FansLike
3,434FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -Monopattino elettrico da 500w con ruota da 10 pollici autonomia 55km

B&B Amalfi Coast Salerno al centro di Salerno

Cartolibreriashop.it - articoli di cancelleria - forniture per ufficio - registri buffetti

acquistare mi piace facebook e follower instagram

Zainetto.net vendita on line di zaini antifurto + usb

Ultimi Articoli