20.3 C
Bologna
domenica, Ottobre 2, 2022

Buy now

Charme home agenzia immobiliare a Milano

Infanzia, in Emilia-Romagna l’inglese ai nidi e scuole dell’infanzia. Al via un progetto pilota in 76 strutture educative

Parte la sperimentazione, valida per tre anni. Saranno interessati due servizi educativi per ogni distretto sociosanitario, da Piacenza a Rimini. Bonaccini-Schlein: “Partenza su impianto pedagogico e interculturale solido”

Conferenza stampa progetto inglese nidi e scuole infanziaSi inizia con riconoscerne il suono, poi si impara a collegare le prime parole agli oggetti più comuni e a ripeterle per comunicare. Non in italiano, ma in inglese.

E’ l’obiettivo del progetto “Sentire l’inglese” che prevede la sperimentazione – già a partire dal prossimo anno educativo 2021-2022 – dell’approccio alla lingua da parte dei bambini e delle bambine da zero a sei anni di età, iscritti a 76 nidi e scuole dell’infanzia dell’ Emilia-Romagna, individuati per la fase di studio.

Si tratta di una iniziativa, prima in Italia per estensione capillare sul territorio, fortemente voluta dalla Regione Emilia-Romagna che ne ha affidato l’elaborazione al Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università di Bolognacon il coinvolgimento dei Coordinamenti Pedagogici Territoriali.

Per realizzarla, la Regione e l’Università di Bologna hanno stipulato una convenzione che da un lato impegna la Regione a promuovere e supportare azioni di raccordo e coordinamento territoriale per la realizzazione del progetto, e dall’altro l’Università a svolgere la formazione degli educatori dei servizi sul metodo di approccio dell’inglese da parte dei bambini e sull’uso corretto dei materiali didattici appositamente ideati.

A presentare la proposta, questa mattina durante una video conferenza stampa, il presidente Stefano Bonaccini e la vicepresidente con delega al Welfare, Elly SchleinPresente in collegamento anche la prof.ssa Licia Masoni, docente dell’Università di Bologna e coordinatrice del progetto.

Il progetto

Il progetto, che si presenta nella forma di una ricerca-azione di durata triennale (anno scolastico 2021-2022, 2022-2023, 2023- 2024) si propone di lavorare sulla comprensione di suoni e parole, attraverso un percorso di ascolto guidato e animato da gioco e musiche in cui l’inglese si inserisce in piccoli spazi quotidiani nelle ore di permanenza dei bambini nei servizi educativi, in piena armonia con le altre lingue parlate in famiglia (quindi non solo l’italiano nel caso di bambini stranieri) e con le attività inclusive svolte a scuola.

Dal primo anno educativo di avvio (2021-22), la sperimentazione coinvolgerà 2 servizi educativi (inizialmente nidi d’infanzia) di ciascuno dei 38 distretti sociosanitari dell’Emilia-Romagna, per un totale complessivo di 76 progetti pilota equamente distribuiti su base territoriale. Successivamente, i progetti potranno essere triplicati di anno in anno, fino alla completa copertura dei servizi educativi del territorio.

Nell’anno educativo di avvio (2021-2022) gli Enti capofila di ciascun Distretto devono far pervenire alla Regione l’adesione al Progetto “Sentire l’inglese” individuando 2 Servizi educativi presenti sul territorio di propria competenza (prioritariamente nidi d’infanzia) entro la data del 10 settembre 2021.

Per il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” dell’Università di Bologna questa convenzione con la Regione Emilia Romagna rappresenta una opportunità fondamentale di portare avanti una ricerca-formazione triennale innovativa sull’inserimento delle sonorità della lingua inglese all’interno della quotidianità dei servizi 0-3-6, nel rispetto di altre lingue, della multiculturalità e del naturale processo di crescita cognitiva ed emotiva dei bambini nella fascia 0-3-6. Ai fini della sperimentazione, saranno fondamentali la collaborazione e il dialogo costante con i singoli servizi i quali, condividendo le loro personali esperienze ed esigenze, parteciperanno attivamente a ogni fase della ricerca, della ri-configurazione in itinere del progetto stesso e della formazione di educatrici, educatori e insegnanti al loro interno.

LICIA MASONIdocente Università di Bologna e coordinatrice del progetto

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici su:

22,366FansLike
3,506FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -Monopattino elettrico da 500w con ruota da 10 pollici autonomia 55km

B&B Amalfi Coast Salerno al centro di Salerno

Cartolibreriashop.it - articoli di cancelleria - forniture per ufficio - registri buffetti

acquistare mi piace facebook e follower instagram

Zainetto.net vendita on line di zaini antifurto + usb

Ultimi Articoli